1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fiat: Marchionne suona il campanello d’allarme, senza rinnovo incentivi chiusura stabilimenti

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La crisi per molti economisti sarà anche alle spalle, ma pesanti strascichi si stanno facendo sentire sul settore automobilistico. Sulla rampa di lancio della portaerei Cavour la presentazione della Punto Evo del gruppo Fiat ha coinciso con l’avvio dell’offensiva per il rinnovo degli incentivi a sostegno del mercato dell’auto. “Sono scelte del governo, faccia quello che deve fare”, ha detto l’ad della casa automobilistica di Torino, Sergio Marchionne. Il top manager è stato chiaro: “Se questi non ci saranno, la domanda scenderà, perderemo vetture, non vendiamo vetture, chiudiamo gli stabilimenti”. L’ad del Lingotto ha sottolineato anche che non si tratta di un problema italiano ma a livello europeo: “Sappiamo che la Francia ha intenzione di continuare e stiamo guardando all’Inghilterra che probabilmente ha intenzione di fare altrettanto”.