1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fiat: Marchionne, 3 milioni di vetture nel 2010

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Obiettivo crescita per Fiat Auto dopo gli 1,7 milioni di auto del 2005 e i 2 milioni previsti per quest’anno, entro il 2010 potrebbe arrivare addirittura a quota 3 milioni se si concretizzano i nuovi prodotti e le alleanze daranno i frutti sperati. Sergio Marchionne, amministratore delegato del gruppo torinese, non lesina ottimismo nella prima giornata del Salone internazionale dell’auto di Parigi. I prodotti nuovi verranno annunciati ”quando a novembre ci vedremo con gli analisti finanziari”. ”Io credo -ha ribadito Marchionne – che la forza dei marchi, insieme alla gamma dei prodotti che abbiamo, ci aiuterà a riposizionare il marchio in Francia e in tutti i mercati europei. I risultati si vedranno nel 2008 e 2009”. Per quanto riguarda i marchi Lancia e Alfa Romeo, Marchionne ha previsto nel 2010 vendite per 300 mila vetture ognuno.”A fine 2007 Maserati sarà in positivo”, ha stimato Marchionne. Sugli scenari mondiali del mercato automobilistico Marchionne ha espresso scetticismo sulla ventilata alleanza fra Renault-Nissan e General Motors: “Carlos Ghosn -ha detto Marchionne parlando del numero uno della casa franco-nipponica – ha fatto in America un grande lavoro che l’ha reso capace di gestire anche un’esperienza con gli americani. Noi con gli americani abbiamo già fatto un’esperienza all’inizio degli anni 2000 per creare un tipo di alleanza che a livello industriale condivideva la stessa scelta, ma non siamo riusciti a portare avanti un discorso che alla fine soddisfacesse sia noi che loro. Era un problema – ha precisato Marchionne – di realtà industriale e di gestione. Detto questo io non metto in dubbio che Ghosn sia in grado di fare qualcosa, ma non credo”.