Fiat: le banche diventeranno azioniste al 26-27%

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Fiat e le banche creditrici hanno deciso di confermare la conversione in azioni a fine settembre del prestito da 3 miliardi di euro. In autunno gli otto gruppi di grandi creditori acquisiranno in Fiat una quota complessiva del 26-27% mentre l’Ifil (Agnelli) scenderà al 22 per cento. L’annuncio, arrivato dopo il lungo summit di ieri pomeriggio tra i vertici del Lingotto e quelli di Capitalia, Intesa, Sanpaolo e Unicredit, era stato anticipato da indiscrezioni di mercato che avevano sospinto il titolo Fiat sopra quota 5 euro in progresso di oltre 6 punti percentuale. Inoltre, il Lingotto ha approvato il piano triennale 2005-07 assicurando che i primi mesi 2005 risultano in linea con il piano.

Commenti dei Lettori
News Correlate
EUROPA

Total: utile netto balza del 77% nel primo trimestre 2017

Trimestrale migliore delle aspettative per Total in uno scenario caratterizzato dalla risalita dei prezzi del petrolio. In particolare, il colosso petrolifero francese ha visto l’utile netto rettificato balzare del 56% a 2,6 miliardi di dollari (cons…