Fiat: Intermonte plaude a dati Chrysler di novembre, male invece l'Italia

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 02/12/2011 - 09:26
Quotazione: FCA CHRYSLER
Indicazioni positive da oltreoceano per Fiat con le vendite di Chrysler oltre le attes a 107 mila unità, in crescita del 45% su base annua. Decisamente meglio rispetto al mercato auto Usa salito del 14% lo scorso mese. Chrysler ha beneficiato del lancio di nuovi modelli che ha portato il brand Chrysler ad una crescita del 92% a/a e Jeep a +50% a/a. "L'andamento di Chrysler è senz'altro positivo per Fiat che invece continua a soffrire in Europa come da attese", è il commento odierno di Intermonte che mantiene ferme le stime sulle vendite anche se per Chrysler è possibile un risultato sull'intero 2011 leggermente migliore delle attese. Intermonte si attende una crescita implicita del 20% a dicembre per Chrysler ed è dunque alla portata il target di 2 mln di vettore vendute nel 2011.
A deludere nuovamente è l'andamento delle immatricolazioni del gruppo torinese in Italia, con un calo del 9,9 per cento, sostanzialmente in linea con il mercato che ha fatto segnare a novembre un calo del 9,3 per cento. "Il lancio dei modelli Chrysler con marchio Lancia ed il buon andamento di Jeep non è stato sufficiente a frenare la discesa", sottolineano da Intermonte.
COMMENTA LA NOTIZIA