Fiat inserisce la retromarcia in Borsa

Inviato da Micaela Osella il Gio, 09/04/2009 - 10:32
Quotazione: FCA CHRYSLER
Fiat fa dietrofront in Piazza Affari dopo una partenza in territorio positivo. Il titolo del Lingotto cede al momento l'1,27%, scambiando a 6,615 euro. Non piacciono al mercato le indicazioni apparse sul Wall Street Journal sul "pegno" che Fiat dovrebbe pagare per mandare in porto l'alleanza con la più piccola delle tre sorelle americane dell'auto, la Chrsyler. Ron Harbour, analista del settore, ha calcolato che il Lingotto dovrà investire oltre 500 milioni di dollari per convertire ogni impianto Chrysler negli Stati Uniti per produrre le sue auto. Precisamente secondo questo esperto i costi per convertire un singolo stabilimento potrebbero variare fra i 200 e i 500 milioni di dollari a seconda del luogo in cui l'impianto è situato e della sua età.
COMMENTA LA NOTIZIA