1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fiat: indebitamento netto 2011 a 5,5 miliardi, liquidità a 20,7 miliardi

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’indebitamento netto industriale del gruppo Fiat-Chrysler ammonta a fine 2011 a 5,5 miliardi di euro, in crescita rispetto ai 0,5 miliardi di euro di fine 2010, principalmente per effetto del consolidamento del debito netto di Chrysler (3,9 miliardi di euro), dell’acquisto delle quote di Chrysler detenute dal Dipartimento del Tesoro statunitense e dal Canada (0,5 miliardi di euro), e degli investimenti (5,5 miliardi di euro), al netto delle disponibilità generate nell’esercizio dalle attività operative (5,2 miliardi di euro). L’indebitamento netto industriale di Fiat esclusa Chrysler era pari a 2,4 miliardi di euro; se calcolato al netto degli esborsi per l’acquisto delle quote in Chrysler e di altre poste non monetarie risulta pari a 0,7 miliardi di euro, al di sotto dell’obiettivo originario. La liquidità disponibile, che comprende 3 miliardi di euro di linee di credito non utilizzate, si è attestata a 20,7 miliardi di euro. I 12.3 miliardi di euro relativi a Fiat esclusa Chrysler sono in linea con la liquidità disponibile di fine 2010.