Fiat in lieve calo, Citigroup alza il target a 8 euro

Inviato da Redazione il Gio, 25/08/2005 - 11:47
Quotazione: FCA CHRYSLER
Fiat, dopo la virata di ieri, al momento procede in area negativa, ma con passo non troppo deciso. L'azione del Lingotto infatti incassa perdite pari allo 0,64%, attestandosi a 7,33 euro. Già ieri il titolo aveva ingranato la retromarcia in Borsa, in corrispondenza dell'uscita di un comunicato dove dal quartier generale di Fiat veniva negata la conoscenza di "alcun elemento utile o di informazioni relative a nuovi fatti rilevanti tali da influire sulle quotazioni". Al comunicato diramato dalla società hanno fatto seguito quelli di alcune delle banche erogatrici del prestito convertendo da tre miliardi di euro (Unicredit, Capitalia, Banca Intesa e SanPaolo Imi), più quello dell'azionista Ifil, che ha tra l'altro ribadito la volontà di restare socio di riferimento del Lingotto. Tutti i gruppi si sono detti all'oscuro di informazioni o motivazioni in gradi di spiegare l'impennata dei giorni scorsi del titolo del gruppo autmobilistico torinese in Borsa. Intanto, è uscito un report targato Citigroup Smith Barney, dove viene alzato il target price su Fiat da 6 a 8 euro, con raccomandazione "hold".
COMMENTA LA NOTIZIA