Fiat frena a Piazza Affari all'indomani della bocciatura di Moody's

Inviato da Redazione il Mar, 24/02/2009 - 12:32
Quotazione: FCA CHRYSLER
Ribassi superiori ai cinque punti percentuali per Fiat. Il titolo del Lingotto, uno dei peggiori di Piazza Affari, cede il 5,17% a 3,3675 euro per azione (minimo di giornata a 3,3175 euro). A pesare come un macigno sull'azione del gruppo guidato da Sergio Marchionne è il downgrade formulato da Moody's Investors Service. Ieri l'agenzia di rating internazionale ha infatti annunciato di avere tagliato i rating di lungo termine su Fiat portandoli a "Ba1" da "Baa3" nonché quelli di breve, che passano a "Not prime" (NP) da "Prime-3". L'outlook sui rating è negativo, mentre il corporate family rating è di "Ba1".
COMMENTA LA NOTIZIA