1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Fiat, eventuali ritracciamenti caricherebbero nuovamente il long

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La brillante partenza odierna di Fiat conferma il buon periodo borsistico del Lingotto. Il rimbalzo intrapreso dai minimi di periodo dello scorso 18 aprile a 6,13 euro hanno permesso alle azioni di allungare oltre le resistenze statiche di area 6,825 euro. Il valore indicato aveva rappresentato i top intraday del 6 e 7 aprile. Lo scenario di medio periodo è stato così nuovamente rafforzato dopo la solidità mostrata con l’ulteriore test della trendline ascendente di lungo periodo ottenuta con i low crescenti del 5 luglio e del 25 agosto 2010. A stimolare la possibilità di entrare nuovamente in acquisto la constatazione che a cavallo tra l’1 marzo e il 24 aprile è stato completato un doppio minimo in grado quindi di far proseguire il movimento rialzista in atto. Partendo da questo presupposto vi è tuttavia una considerazione da fare: i top del 26 aprile e di ieri hanno testato con un tipico pull back le resistenze dinamiche di breve offerte dalla trendline ascendente disegnata con i minimi del 23 marzo e dell’1 aprile. La trend in questione era stata violata al ribasso l’11 aprile. Tale elemento potrebbe stimolare un veloce ritracciamento verso le vecchie resistenze statiche, ora diventate supporti: non va scordato che sotto 6,825 euro vi è anche un gap up lasciato aperto il 21 marzo. In base alle considerazioni dell’analisi e cercando di sviluppare una strategia long conservativa in termini di rischio è lecito posizionarsi in acquisto a 6,70 euro. In tal caso lo stop scatterebbe a 6,13 euro mentre i target sono dapprima a 7,54 euro e successivamente a 7,90 euro, obiettivo dell’estensione del doppio minimo citato in precedenza.