Fiat, Equita si attende un utile netto trimestrale in calo del 71%

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 15/01/2009 - 11:24
Quotazione: FCA CHRYSLER
Cresce l'attesa del mercato per conoscere i conti trimestrali del gruppo Fiat che verranno svelati giovedì 22 gennaio. Per gli analisti di Equita, che mantengono una raccomandazione "hold" e un target price a 6,9 euro sul titolo del Lingotto, l'elemento più importante da tenere costantemente sotto osservazione è il debito. Nel dettaglio, nella preview diramata oggi, gli esperti della sim milanese hanno previsto un utile netto per il quarto trimestre 2008 in deciso calo (-71%) a 164 milioni di euro, inclusi gli oneri di ristrutturazione e una perdita sull'equity swap a copertura delle stock option, mentre il debito netto industriale dovrebbe attestarsi a quota 1,99 miliardi di euro. "Come conseguenza per il 2008 ci attendiamo - dichiarano gli analisti - profitti in flessione del 17% a 1,6 miliardi rispetto alla guidance di inizio anno di 2,4-2,6 miliardi di euro". L'analisi di Equita sulla situazione finanziaria di Fiat si completa con le previsioni per l'anno in corso. "L'utile netto 2009 è visto in contrazione del 64% a 575 milioni di euro, con un debito netto industriale a 3,6 miliardi assumendo zero dividendo", concludono da Equita.
COMMENTA LA NOTIZIA