1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fiat dice addio a Wall Street

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo 18 anni dallo sbarco negli Stati Uniti, Fiat prepara le valige e lascia Wall Street. Seguendo l’esempio di altre big straniere, da ultima la tedesca Bayer, anche il Lingotto ha deciso di chiedere il delisting dei titoli dalla Borsa statunitense delle American Depositary Shares. Venerdì scorso, la società guidata da Sergio Marchionne ha infatti iniziato le procedure con la Securities and Exchange Commission (Sec), l’organo di sorveglianza della Piazza finanziaria statunitense, per la deregistrazione che dovrebbe essere efficace a partire dal 23 agosto. Il debutto americano era avvenuto nel 1989, dopo 18 anni e in seguito ai cambiamenti dei mercati finanziari dell’ultimo periodo non è più necessario essere quotati negli Usa per raccogliere fondi sui mercati internazionali. Da Torino hanno però precisato che la decisione non influisce minimamente sulla strategia in America, che vede quotata la filiale Cnh e che entro tre anni vedrà il rilancio del marchio Alfa Romeo.