1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Fiat: Chrysler, vendite +9% negli Stati Uniti. Miglior giugno dal 2007

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chrysler fa 51. Per il cinquantunesimo mese consecutivo il gruppo di Detroit ha fatto registrare una crescita delle vendite negli Stati Uniti. A giugno la controllata di Fiat ha immatricolato 171.086 autovetture, in aumento del 9% rispetto alle 156.686 unità dello stesso periodo dello scorso anno. Si tratta del miglior mese di giugno dal 2007, con i marchi Jeep, Dodge, Ram Truck e Fiat che hanno tutti aumentato le vendite.

Nel dettaglio il brand Jeep ha mostrato un progresso delle vendite pari al 28%, il marchio Ram Truck ha visto le immatricolazioni aumentare del 14%, mentre le vendite del brand Chrysler sono diminuite del 12 per cento. In particolare poi il marchio Fiat ha aumentato le vendite dell’11%, segnando il settimo mese consecutivo di crescita e il miglior giugno in assoluto con immatricolazioni più che raddoppiate per la 500L e per la 500 Cabrio Abarth.

A Piazza Affari il titolo Fiat viaggia in rialzo di oltre 2,5 punti percentuali a 7,40 euro, sostenuto già dai primi scambi dalle dichiarazioni di Sergio Marchionne che vede un secondo trimestre in miglioramento rispetto ai primi tre mesi del 2014 grazie soprattutto ai risultati in Nord America.
 
L’Ad del Lingotto ha ribadito che in Italia i risultati non sono esaltanti, mentre in Brasile il Governo dovrebbe mantenere le agevolazioni fiscali sugli acquisti di nuove auto. Infine Marchionne ha confermato che l’assemblea per approvare la fusione con Chrysler si terrà nella prima settimana di agosto, con la quotazione a Wall Street confermata entro il quarto trimestre dell’anno.