1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Fiat: Chrysler, balzo delle vendite in Usa (+16%) e miglior novembre dal 2007

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Suona sempre la stessa musica per Fiat. Se da un lato non tendono a schiarirsi le difficoltà in Italia, negli Stati Uniti Chrysler continua a fare registrare numeri da record. A novembre la controllata del Lingotto ha immatricolato negli Stati Uniti 142.275 autovetture, il 16% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Si tratta del miglior novembre dal 2007, grazie anche alla buona accoglienza che ha ricevuto la nuova Jeep Cherokee 2014, e il quarantaquattresimo mese consecutivo in crescita.

“Nel primo mese completo di commercializzazione il nuovo Jeep Cherokee ha ottenuto ottimi risultati raggiungendo le 10.169 unità vendute”, ha dichiarato Reid Bigland, responsabile commerciale per gli Stati Uniti. In particolare le vendite del marchio Jeep sono scresciute del 30% segnando il miglior novembre in assoluto e il più elevato aumento percentuale tra i vari brand del gruppo Chrysler.

Le vendite del marchio Ram Truck, comprese quelle del nuovo Ram ProMaster, sono aumentate del 25% rispetto ad un anno fa. Il marchio Chrysler ha visto le immatricolazioni salire del 12%, mentre le vendite del brand Dodge hanno mostrato un progresso del 4%. Rallentamento invece per il marchio Fiat che tuttavia ha migliorato le vendite in otto dei primi undici mesi del 2013.

Ieri sera in Italia sono stati pubblicati i dati delle immatricolazioni di auto a novembre, che hanno registrato il 42°esimo mese consecutivo di contrazione. Nel Belpaese sono state vendute 102.201 autovetture, il 4,54% in meno rispetto al novembre del 2012. Peggio del mercato il gruppo Fiat che in novembre ha immatricolato 27.800 auto, il 12,3% in meno rispetto ad un anno fa. La quota di mercato del Lingotto si attesta al 27,2% contro il 29,6% dello stesso periodo del 2012.