1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Fiat: Chrysler archivia 2013 con balzo del 9% delle vendite negli Stati Uniti, ma dicembre delude

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Miglior anno dal 2007 per Chrysler. Il gruppo automobilistico di Detroit controllato da Fiat ha registrato nel 2013 un miglioramento del 9 per cento delle vendite negli Stati Uniti segnando il quarto anno consecutivo di incrementi. Rispetto al 2012, le vendite di autovetture sono cresciute dell’11%, mentre per i truck l’aumento si è attestato all’8%.
Dicembre meno robusto del previsto
Nel mese di dicembre Chrysler ha venduto negli Stati Uniti 161.007 unità, in aumento del 5,7% rispetto alle 152.367 unità dello stesso periodo del 2012. Per il gruppo che fa capo a Fiat è il miglior dicembre dal 2007 e il quarantacinquesimo mese consecutivo di crescita. La performance nel mese di dicembre risulta però inferiore alle attese di consensus che erano per un +8,4%. 
In generale le vendite di auto negli Stati Uniti sono risultate inferiori alle attese complice il maltempo con neve e ghiaccio che hanno tenuto lontani diversi potenziali compratori dalle concessionarie di auto. General Motors ha segnato un calo delle vendite del 6,3% delle vendite e Ford ancora peggio con -9,3%. 
Bene i marchi Jeep e Ram Truck
I marchi Jeep e Ram Truck hanno entrambi registrato incrementi percentuali a doppia cifra rispetto a dicembre 2012 mentre il marchio Fiat è cresciuto dell’1 per cento. In particolare le vendite del marchio Jeep sono cresciute del 34 per cento, segnando il miglior dicembre in assoluto e il più elevato aumento percentuale tra i vari marchi del Gruppo Chrysler. Tra i modelli del marchio Jeep, il Patriot ha conseguito un aumento del 35 per cento, il più elevato tra i vari modelli del marchio, mentre le vendite di Wrangler sono cresciute del 4 per cento.  
“Jeep e Ram Truck hanno entrambi chiuso l’anno con performance significative trainate rispettivamente dal nuovo Jeep Cherokee e dal Ram pickup eletto “2014 Truck of the Year” dalla rivista Motor Trend”, ha dichiarato Reid Bigland, responsabile commerciale di Chrysler per gli Stati Uniti. A dicembre le vendite del nuovo Cherokee hanno superato le 15.000 unità “confermando l’ottimo andamento registrato sin dal lancio”, ha aggiunto il manager del gruppo di Detroit. 
Le vendite del marchio Fiat hanno registrato un incremento dell’1 per cento rispetto a dicembre 2012. La nuova Fiat 500L, lanciata a giugno, ha conseguito un aumento del 52 per cento rispetto al precedente mese di novembre. Le vendite del marchio Dodge hanno registrato un calo del 9% rispetto a dicembre 2012 con invece un +14% per l’intero esercizio. Il marchio Chrysler ha registrato una diminuzione del 21 per cento a dicembre. 
(notizia aggiornata alle 16.45)