Fiat, chiusura sotto 3,90 rimetterebbe in gioco minimi di settembre

Inviato da Alessandro Piu il Ven, 18/11/2011 - 16:25
Quotazione: FCA CHRYSLER
Nel terzetto di titoli che fa peggio a Piazza Affari, Fiat perde circa il 2,5 per cento e sembra avviarsi verso una chiusura di seduta al di sotto del supporto statico di quota 3,92 euro. Sarebbe un ulteriore segnale di debolezza che farebbe seguito alla rottura al ribasso, avvenuta ieri, della trendline ottenibile con l'unione dei minimi del 13 settembre e del 4-5 ottobre 2011. Altri elementi negativi che costituiscono lo scenario short in cui si muove Fiat sono la trendline ribassista discendente dai massimi del 27 ottobre e transitante in area 4,064 euro, e la media mobile a 14 giorni che ha sempre respinto il titolo da inizio mese. Possibile pertanto che con una chiusura al di sotto di 3,90 euro Fiat metta a segno un ulteriore calo. Verrebbero in tal caso messi in gioco i minimi di metà settembre a 3,444 euro con stazione intermedia a 3,624. Se le posizioni al ribasso già in essere hanno l'opportunità di abbassare il trailing profit a 4,03 euro, nuovi short potrebbero essere avviati su chiusura inferiore a 3,90. Area di ingresso fino a 3,92 e target a 3,624 e 3,444 con stop loss su recupero di quota 4,03.
COMMENTA LA NOTIZIA