Fiat: la Bce si mette di traverso al rinnovo degli incentivi per il 2010

Inviato da Redazione il Ven, 16/10/2009 - 08:35
Quotazione: FCA CHRYSLER
Diventa più complicata per la Fiat la strada che porta al rinnovo degli incentivi all'auto per il 2010. In poche righe contenute nel proprio bollettino di ottobre ieri la Banca centrale europea ha sferrato un vero e proprio attacco al rinnovo delle sovvenzioni del settore auto, accusandole di alterare l'efficienza di un'economia di libero mercato; ritardare i necessari cambiamenti strutturali e compromettere le prospettive di reddito e di occupazione nel lungo termine. La Bce ha inoltre ricordato che il varo degli incentivi dell'auto ha anche significato la frenata di altri acquisti importanti da parte delle famiglie, come per esempio nuovi articoli di arredamento, producendo effetti distorsivi nel mercato a detrimento di altri comparti produttivi. Infine, ha concluso la Bce, se è vero che gli incentivi hanno avuto un impatto al rialzo sui consumi soprattutto in Paesi come Italia, Francia, Austria e Germania, è altrettanto vero che, in presenza di incentivi, molti consumatori hanno anticipato l'acquisto di una nuova auto e quindi è presumibile che l'effetto delle sovvenzioni sulle vendite 2010 sarebbe indebolito.
COMMENTA LA NOTIZIA