Fiat, aumentano le pressioni sulla trendline ascendente

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 29/11/2010 - 15:34
Quotazione: FCA CHRYSLER
Potrebbe avvicinarsi la pausa rialzista per Fiat dopo la lunga corsa che ne ha caratterizzato le quotazioni dal 25 agosto scorso. Le azioni del gruppo del Lingotto hanno generato un segnale di vendita con la candela ereditata dalla seduta dello scorso 23 novembre. I successivi rialzi hanno rafforzato la visione ribassista andando a ritracciare la parte inferiore della doji disegnata in occasione del 22 novembre, giorno in cui il titolo ha segnato il top di periodo a 13,81 euro. La conferma definitiva dell'inversione del trend, almeno nel breve termine, si avrebbe con il cedimento della trendline ascendente di medio periodo ottenuta con i minimi crescenti del 25 agosto, dell'1 settembre e del 24 novembre. Attualmente i supporti mobili offerti dalla trend transitano a 12,99 euro. Da segnalare infine l'incrocio della media mobile a 14 sedute sul grafico daily dall'alto verso il basso. Da un punto di vista operativo è dunque possibile entrare sulla debolezza a 12,98 in caso di cedimento del minimo di venerdì a 12,95 euro. Fissando lo stop a 13,73 euro, il primo target della strategia è a 12,35 euro mentre il secondo è a 11,48 euro. In questa area il titolo porterebbe a termine il pull back dei top del 13 ottobre 2009 violati al rialzo nel corso del rally iniziato ad agosto e il 50% di Fibonacci calcolato sul medesimo movimento.
COMMENTA LA NOTIZIA