Fiat, aria di testa coda con la rottura del canale ascendente

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 21/02/2011 - 12:20
Quotazione: FCA CHRYSLER
Le vendite odierne che caratterizzano il listino italiano colpiscono anche Fiat. Le azioni del Lingotto continuano così la loro correzione partita dai top del 17 gennaio a 8,18 euro. Dopo alcune sedute di lateralità seguite alla chiusura del gap rialzista lasciato aperto tra la seduta del 30 dicembre e quella del 3 gennaio, ora i titoli hanno fornito nuove indicazioni short con la violazione della trendline inferiore del canale rialzista che ne aveva caratterizzato i corsi da fine agosto. La trend in questione è stata ottenuta unendo i minimi crescenti del 25 agosto e del 30 novembre. Altri segnali di vendita giungono dalle medie, con quella a 14 sedute incrociata dall'alto verso il basso venerdì e quella a 55 periodi questa mattina. Partendo da questi presupposti è dunque possibile entrare in vendita a 7,05 euro. Con stop a 7,45 euro, gli obiettivi della strategia prevedono dapprima il raggiungimento del target intermedio a 6,30 euro e successivamente la chiusura completa a 6 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA