Fiat annaspa sotto i 6 euro, pesa l'entita' aumento capitale

Inviato da Redazione il Lun, 27/09/2004 - 12:33
Quotazione: FCA CHRYSLER
Fiat annaspa sotto i 6 euro. Il titolo del Lingotto slitta sotto la pioggia di vendite in ribasso del 2,90%, testando quota a 5,82 ben lontano dai 6,02 euro, massimo intraday. Gli operatori stanno spingendo giù Fiat con convinzione. Lo provano i volumi: sono infatti passati di mano 12 milioni di pezzi contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute pari a 6,1 milioni di pezzi. Il mercato, nonostante fosse preparato al no di Gm, non ha ancora assorbito il colpo. Fiat dovrà far fronte all'aumento di capitale pari a 2,5 milioni di euro, secondo indiscrezioni di stampa. Tutto da sola e qui viene la magagna. Il gruzzolo è più pesante di quanto si pensasse. "L'entità dell'aumento di capitale di cui si parla è superiore all'entità dell'aumento che la delibera del Cda faceva supporre pari a 2 miliardi oltre ai 3 inniettati l'anno scorso", spiega un analista di una sim milanese. Le risorse comunque al quartier generale della casa torinese ci sono. "Per ricapitalizzare l'auto il Lingotto attingerebbe al rimborso del capitale di International Holding Fiat per 1,2 miliardi di euro, alla cessione della Banca Unione di Credito per 300 milioni di euro e, forse, a possibili operazioni che coinvolgono Fiat Nederland Holding NV, scatola societaria che detiene le partecipazioni in Iveco e CNH", spiega l'esperto.
COMMENTA LA NOTIZIA