Fiat: allo studio la rinegoziazione del debito. Per analisti poco credibile vendita di Alfa Romeo

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 02/04/2013 - 09:58
Quotazione: FCA CHRYSLER
Fiat in rosso a Piazza Affari con il titolo che cede sul Ftse Mib l'1,30% a 4,096 euro. Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, il Lingotto starebbe lavorando alla struttura finanziaria in vista dell'accordo con Chrysler. In particolare, la società torinese avrebbe allo studio il rinnovo entro giugno-luglio della linea di credito sindacata da 1,95 miliardi di euro in scadenza l'anno prossimo, al fine di modificare alcuni covenant mentre in merito alla controllata statunitense, Fiat starebbe rinegoziando il prestito Tranche B Term Loan da 3 miliardi di dollari che limita il pagamento di dividendi e trasferimento di fondi al gruppo automobilistico. Il rimborso anticipato è possibile dal 24 maggio di quest'anno pagando una penale dell'1% (30 milioni di dollari) e dal 24 maggio 2014 a costo zero. Gli analisti di Equita, nel report odierno, ritengono queste ipotesi realistiche. Invece in merito alle voci riportate giovedì da WardsAuto su una possibile trattative con Audi per la cessione di Alfa Romeo oltre a Magneti Marelli, la Sim milanese ritiene poco credibile la vendita della prima ma non escludono che la seconda possa essere ceduta per contribuire al finanziamento del deal.
COMMENTA LA NOTIZIA