Fiat: alleanza globale in Russia con Sollers -2-

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 11/02/2010 - 14:03
Lo sviluppo e l'adeguamento tecnico dei nuovi veicoli per il mercato russo, rimarca la nota di Fiat, saranno effettuati dal Centro Tecnico di Ingegneria della joint venture e i relativi diritti di proprietà intellettuale della piattaforma confluiranno nella JV. L'accordo prevede che la percentuale di componenti di produzione locale, inclusi motori e cambi, non sia inferiore al 50%, e che venga creato un nuovo parco tecnologico. I componenti necessari verranno prodotti sia nell'impianto di ZMZ sia nel nuovo parco tecnologico di Togliatti. Si prevede che il Governo russo supporti l'attuazione del progetto della joint venture attraverso l'erogazione di prestiti agevolati a lungo termine che coprano l'intero ammontare degli investimenti necessari, stimati in 2,4 miliardi di euro.
"L'accordo raggiunto oggi - ha detto Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat e Chrysler - segna un punto di svolta nella presenza della Fiat e della Chrysler sul mercato russo. Si tratta di una della più grandi alleanze siglate dal nostro gruppo, in uno dei mercati a più alto potenziale. Questa partnership si inserisce nella strategia di rafforzamento internazionale di Fiat e di Chrysler e ci permetterà, allo stesso tempo, di valorizzare il know-how delle nostre aziende, espandere la loro presenza geografica, aumentare l'offerta di prodotti e contenere i costi".
COMMENTA LA NOTIZIA