Fiat,: 12 miliardi in cassa, ecco le risorse per il nuovo piano

Inviato da Redazione il Lun, 26/06/2006 - 09:19
Quotazione: FCA CHRYSLER
10-12 miliardi di euro. Questo il risultato della politica di focalizzazione sul core business automobilistico portata avanti da Marchionne, presidente del Lingotto. Ultimamente sono state infatti cedute molte società del gruppo che non operavano nel settore delle attività industriali: le partecipazioni in Ipi e nella banca elvetica Buc per citare le più recenti. L'operazione di pulizia sembra non accennare a fermarsi. Da giorni circola infatti la notizia secondo la quale Bnp Paribas sarebbe pronta a rilevare il 51% di Fidis per un miliardo di euro. Pronta sarebbe anche la vendita della quota dell'1,8% che la casa torinese detiene in Mediobanca a fronte di un corrispettivo di 230 milioni di euro. Come userà Fiat questa liquidità? Marchionne e Montezemolo sottolineano innanzitutto la volontà di riprendere la quota Ferrari ora in mano a Mediobanca, operazione di oltre 800 milioni di euro. Altri 300 milioni serviranno per finanziare l'opzione call di Fidis. Il resto verrà investito per il nuovo piano di modelli da mettere in atto a partire dal 2008.
COMMENTA LA NOTIZIA