1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Ferrari: utile netto I trim. cresce del 17,2%, 1.733 le vetture consegnate

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ferrari ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in crescita del 17,2% a 42,1 milioni di euro rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso mentre l’utile della gestione ordinaria è aumentato del 13,4% a 60,5 milioni di euro. I ricavi sono ammontati a 556,1 milioni di euro, in progresso del 13,2% e 1.733 sono state le vetture consegnate alla rete (+11,5%). La posizione finanziaria industriale netta al 31 marzo è la migliore della storia della Ferrari con oltre 860 milioni di euro, con un flusso di cassa netto, generato nel primo trimestre, di 152 milioni di euro. Per quanto riguarda le vendite, gli Usa si confermano primo mercato con una crescita del 16%. Molto bene l’Europa con l’eccellente andamento del Regno Unito (+31% con 177 vetture consegnate) e la Germania che cresce del 24%. Fa eccezione l’Italia, che chiude con 121 vetture, 65 in meno rispetto al primo trimestre dello scorso anno. Risultati significativi anche in Medio Oriente, +23% con 81 vetture consegnate. “Dopo aver chiuso un 2011 straordinario, iniziare l’anno con tutti gli indicatori economici in crescita è motivo di grande soddisfazione – ha dichiarato il presidente Montezemolo. “Abbiamo una gamma completa e nuovissima, ricca di innovazioni tecnologiche e con una forte riduzione nei consumi e nelle emissioni, che sono scese in media del 30%. Alla fine dell’anno – ha aggiunto Montezemolo – presenteremo anche la nuova Enzo, serie speciale limitata, che sarà la prima Ferrari ibrida”.