1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Ferragamo: vola a Piazza Affari all’indomani dei conti sui nove mesi

QUOTAZIONI Salvatore Ferragamo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Salvatore Ferragamo svetta a Piazza Affari all’indomani della pubblicazione dei conti a mercati chiusi. I ricavi nei primi nove mesi del 2014 sono aumentati del 5% a tassi di cambio correnti a 957 milioni di euro rispetto a 915 milioni di euro dei primi nove mesi dell’esercizio 2013. A cambi costanti la crescita dei ricavi è stata pari al 6%. Nel solo terzo trimestre 2014 la crescita dei ricavi, rispetto all’analogo periodo 2013, è stata pari a 3% sia a cambi correnti che costanti, passando da 290 milioni di euro a 298 milioni di euro. Il risultato operativo lordo (Ebitda) è aumentato del 6%, passando da 192 milioni di euro dei primi nove mesi del 2013, a 203 milioni di euro mentre il risultato operativo (Ebit), in riferimento ai primi nove mesi dell’anno, è passato da 162 milioni di euro dei primi nove mesi del 2013 a 169 milioni di euro (+4%).

L’utile netto del periodo, inclusivo del risultato di terzi per 4 milioni di euro, è ammontato a 114 milioni di euro, segnando un decremento del 5%, ma in aumento del 6% escludendo la plusvalenza per la cessione della quota nella società Zefer dal risultato 2013. L’utile netto di pertinenza del gruppo è risultato pertanto di 110 milioni di euro rispetto a 112 milioni registrati nei primi nove mesi del 2013, segnando un decremento del 3%, ma in aumento del 10% escludendo la plusvalenza relativa alla cessione della quota nella società Zefer. La maison di moda fiorentina prevede una crescita del quarto trimestre 2014 che sarà almeno in linea con quella dei primi nove mesi.

Il titolo sul Ftse Mib è tra i migliori e segna un rialzo del 4,05% a 20,52 euro.