1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Ferragamo festeggia in Borsa i conti migliori delle attese

QUOTAZIONI Salvatore Ferragamo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Salvatore Ferragamo brinda a Piazza Affari ai conti semestrali oltre le attese. Il titolo della casa di moda fiorentina mostra sul Ftse Mib un rialzo del 5,2% a 21,71 euro. Ieri a mercati chiusi il gruppo ha comunicato che il primo semestre si è chiuso con un utile netto di pertinenza di 78,1 milioni di euro rispetto a 81 milioni registrati nei primi sei mesi del 2013, segnando un decremento del 3%, ma in aumento del 14% escludendo la plusvalenza relativa alla cessione della quota nella società Zefer. Il risultato ha battuto le attese degli analisti interpellati da Bloomberg ferme a 74,8 milioni.

I ricavi sono ammontati a 659 milioni di euro in aumento del 6% a tassi di cambio correnti, rispetto ai 625 milioni di euro registrati nei primi sei mesi dell’esercizio 2013 e contro una stima di 657,2 milioni. A cambi costanti la crescita dei ricavi è stata pari a 8%. Dal punto di vista geografico, l’area Asia Pacifico si conferma il primo mercato in termini di ricavi per il Gruppo, in crescita del 6% nel primo semestre. L’area Europa, seppur impattata dalle tensioni internazionali che hanno negativamente influito sui flussi turistici, ha registrato nel corso dei primi sei mesi un incremento dei ricavi del 9%. L’area del Nord America, fortemente penalizzata dalle avverse condizioni meteorologiche nella prima parte dell’anno, ha portato la crescita dei primi sei mesi ad oltre 7%. Il mercato giapponese è cresciuto del 6% mentre l’area del Centro e Sud America ha visto una forte crescita del 23%.

Il risultato operativo lordo (Ebitda) è aumentato del 9%, passando da 131 milioni di euro dei primi sei mesi del 2013, a 143 milioni di euro (attese a 137,9 milioni), mentre il risultato operativo (Ebit) è passato da 112 milioni di euro a 121 milioni di euro (+8%). L’indebitamento finanziario netto, dopo il pagamento di dividendi per 67 milioni di euro nel mese di maggio, è passato, da 78 milioni di euro al 30 giugno 2013, a 114 milioni di euro al 30 giugno 2014. L’andamento del business della prima parte dell’anno conferma, in assenza di particolari turbative di mercato, l’aspettativa della società di un’ulteriore crescita per l’intero 2014.

Non si sono fatte attendere le reazioni degli analisti. Questa mattina gli esperti di Mainfirst hanno alzato la raccomandazione sul titolo Salvatore Ferragamo ad outperform dal precedente underperform mentre Bryan Garnier ha portato il suo giudizio a buy da neutral. Kepler Cheuvreux ha alzato il suo rating a buy da hold.