Fermento a Torino alla vigilia del Fiat-Day. Atteso annuncio del cambio alla presidenza

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 20/04/2010 - 11:36
Fari del mercato puntati su Fiat alla vigilia dell'attesa presentazione del piano quinquennale al 2014. Sono molte le indiscrezioni che si stanno ricorrendo in queste ore con il titolo del Lingotto che primeggia a Piazza Affari sull'onda della speculazione. Un forte accelerazione del titolo Fiat è coincisa con l'annuncio di una conferenza stampa che il gruppo terrà a sorpresa questo pomeriggio alle ore 16.00. Dal quartier generale di Torino hanno fatto sapere che alla conferenza stampa saranno presenti l'a.d. del gruppo Sergio Marchionne, il presidente Luca Cordero di Montezemolo e il vice presidente John Elkann. Secondo le prime indiscrezioni trapelate da Torino e riportate dal sito Repubblica.it la conferenza potrebbe riguardare un cambio ai vertici del gruppo, in particolare la poltrona di presidente, attualmente occupata da Luca Cordero di Montezemolo. Sul mercato si fa già il nome di John Elkann quale nuovo presidente del gruppo (Elkann che è già presidente di Exor).
Sullo sfondo c'è inevitabilmente la crescente attesa per la presentazione del piano industriale del gruppo in agenda domani a Torino. Il piano al 2014 dovrebbe prevedere un target di poco più di 5,5 milioni di auto prodotte l'anno, divise all'incirca a metà tra Fiat e Chrysler. Resterebbe invece in secondo piano, secondo quanto riporta oggi riporta il quotidiano torinese "La Stampa" citando fonti non meglio precisate, la questione dello scorporo di Fiat Auto dal resto del gruppo. Nelle scorse settimane Marchionne aveva comunque anticipato che anche l'argomento spin-off dell'auto farà parte della fitta agenda di domani.

La casa automobilistica di Torino beneficia anche delle anticipazioni arrivate dalla Fenabrave sulle immatricolazioni in Brasile nei primi 15 giorni di aprile che mostrano numeri ancora forti: auto +23% e veicoli commerciali +32% anno su anno. La previsione per l'intero mese è in netta crescita: auto +15%, veicoli commerciali +8%. Il Lingotto resterebbe market leader sia nell'auto (quota di mercato del 23%) che nei veicoli commerciali (quota 21%). Alla luce di questi dati, secondo Equita sim appare conservativa la previsione del mercato carioca a +2-3% y/y sulla quale il gruppo torinese basa la sua guidance 2010. Gli analisti raccomandano buy sul titolo con target price a 13,2 euro.

Alle 11.30 il titolo Fiat sale del 3,62% a 9,88 euro dopo aver toccato un massimo a 9,975 euro. In spolvero anche la controllante Exor (+2,85%). Già prima dell'annuncio dell'incontro odierno, l'azione era la migliore del listino milanese sostenuta dal buon andamento del comparto a livello europeo in scia alla revisione al rialzo dell'outlook da parte della tedesca Daimler.
COMMENTA LA NOTIZIA