Il fermento nell'M&A guida le Borse europee

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 27/09/2010 - 11:22
Le operazioni di M&A sono il vero driver dei mercati, in questa prima seduta della settimana dove le piazze finanziarie del Vecchio Continente viaggiano in moderato rialzo: a Parigi il Cac 40 guadagna lo 0,26% a 3.792 punti, a Francoforte il Dax avanza dello 0,25% a quota 6.314. Stessa musica a Piazza Affari: il Ftse Mib guadagna lo 0,26% a 20.663 punti, mentre il Ftse All Share avanza dello 0,28% a quota 21.233. In controtendenza la Borsa di Madrid, dove l'indice di riferimento Ibex 35 lascia sul parterre lo 0,32% a 10.639 punti.

Questa mattina Unilever (+2,51% alla Borsa di Londra) ha annunciato di aver raggiunto un accordo per acquisire l'americana Alberto Culver per 37,50 dollari per azione, valutando la compagnia, specializzata in prodotti per capelli, circa 3,7 miliardi di dollari. Nell'ultima seduta della scorsa settimana, il valore di mercato della società statunitense era di 3,1 miliardi di dollari.

Il gruppo media francese, Vivendi, ha ceduto una quota pari al 7,66% di Nbc Universal al gruppo americano General Electric. Il controvalore dell'operazione è di 2 miliardi di dollari, circa 1,48 miliardi di euro. La partecipazione ancora detenuta da Vivendi, ovvero il 12,34% di Nbc Universal, verrà ceduta a GE per un ammontare di 3,8 miliardi di dollari alla chiusura della transazione GE-Comcast.

E' tempo di shopping anche per Wal-Mart. Il colosso americano ha annunciato di avere lanciato un'offerta preliminare, non vincolante, per acquisire Massmart Holdings per 148 rand per azione. "E' un'offerta non vincolante e soggetta a una serie di condizioni, inclusa una due diligence", precisa la società in una nota. Massmart, quartier generale a Johannesburg, conta 290 store in 13 Paesi in Africa.
COMMENTA LA NOTIZIA