1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Risparmio ›› 

Federalberghi: il 46,3% degli italiani non va in vacanza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La crisi continua a farsi sentire. Quest’anno un italiano su due non andrà in mancanza per mancanza di soldi. Stando ai dati previsionali sul turismo estivo degli italiani diffusi oggi da Federalberghi il 46,3% delle popolazione resterà a casa, una percentuale in crescita rispetto al 43,8% dell’estate 2009. La maggior parte degli italiani che non faranno le valigie, pari a circa il 54,9%, è per motivi economici, mentre la mancanza di soldi vera e propria è indicata dal 46,8% dei non ‘viaggiatori’. “La netta divisione – sottolinea Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi – tra chi può permettersi almeno un pernottamento fuori casa per vacanza durante il periodo estivo e chi no, è caratterizzato dal fatto che ben 1 italiano su 4 non fa vacanza per mancanza di soldi, sancendo la nascita di una nuova malattia del nostro sistema economico, definibile sinteticamente come ‘povertà turistica’.
Diminuisce il numero di coloro che non trascorreranno un periodo di vacanza, ma aumenta la spesa media. Per la vacanza estiva (comprensiva di viaggio, vitto, alloggio e divertimenti) si arriverà a spendere in media circa 853 euro rispetto ai 710 euro dello scorso anno, per un 20% in più rispetto all’estate scorsa. La vacanza al mare rimane in testa alle preferenze: circa il 74,6% prenderà d’assalto le spiagge. Segue nella classifica generale la montagna con il 17,4%, ben più distaccate, con l’1,9%, le località d’arte.