1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Fed: Yellen, politica monetaria resta accomodante. Tassi potrebbero “salire in modo più graduale”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Il presidente della Federal Reserve (Fed), Janet Yellen, ha dichiarato che l’orientamento della politica monetaria statunitense resta “accomodante” dopo la decisione di dicembre di rivedere al rialzo il costo del denaro negli Stati Uniti . E’ quanto si legge nel testo del discorso, pubblicato sul sito della Fed, che Yellen pronuncerà nel corso dell’audizione semestrale alla Camera. Il discorso del numero uno della banca centrale inizia alle 16 ora italiana. 
“Le condizioni finanziarie negli Stati Uniti – si legge nel comunicato pubblicato dalla Fed – sono diventate di recente meno favorevoli alla crescita, con cali dei prezzi azionari, maggiori tassi dei prestiti a più alto rischio, e un ulteriore apprezzamento del dollaro. Questi sviluppi, se dovessero persistere, potrebbero pesare sulle prospettive economiche e sul mercato del lavoro, anche se i cali dei tassi di interesse a lungo termine e il prezzo del petrolio potrebbero compensare” questa situazione. 
Secondo Janet Yellen “l’outlook economico è incerto” e “gli sviluppi economici all’estero pongono rischi per la crescita degli Stati Uniti“. Proprio i rischi che pendono sulle prospettive della prima economia mondiale potrebbero indurre l’istituto Usa ad essere prudente e valutare con attenzione lo scanario, con i tassi di interesse che potrebbero “probabilmente salire in modo più graduale”
A tal proposito Yellen ha però precisato che “la politica monetaria non è un percorso in alcun modo prestabilito. Il percorso dei tassi dipenderà dai dati in arrivo circa l’outlook economico, e regolarmente valuteremo quale livello dei tassi è coerente al raggiungimento e al mantenimento della piena occupazione, con un’inflazione al 2 per cento”.