Fed e trimestrali Usa trascinano Piazza Affari, Ftse Mib sfiora il +2% -1-

Inviato da Redazione il Mer, 13/10/2010 - 17:45
Quotazione: BULGARI
Quotazione: STMICROELECTRONICS
Le minute della Federal Reserve e le trimestrali Usa oltre le attese hanno spinto al rialzo Piazza Affari. Dal documento della Banca centrale americana è emerso come la maggioranza del board sia pronta ad incrementare le misure accomodanti e che questa strategia dovrebbe avvenire in breve tempo. "Il focus è stato principalmente su ulteriori acquisti di titoli di Stato a lungo termine", hanno sottolineato gli economisti di Mps Capital Services. Il listino milanese ha poi accelerato al rialzo dopo la pubblicazione dei conti del terzo trimestre di Jp Morgan, che hanno mostrato un utile netto di 4,4 miliardi di dollari, in crescita del 23% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato l'1,90% a 21.145 punti, mentre il Nasdaq è avanzato dell'1,80% a quota 21.734.

Stm in grande spolvero a Piazza Affari con un balzo del 2,53% a 5,68 euro. Il titolo del gruppo italo-francese ha beneficiato dei risultati superiori alle attese di Intel. Il colosso americano dei chip ha registrato nel terzo trimestre ricavi pari a 11,1 miliardi di dollari, in rialzo del 18% rispetto allo stesso periodo del 2009, e un utile operativo di 4,1 miliardi di dollari. L'utile netto è salito del 59% a 2,96 miliardi di dollari, ossia 0,52 dollari per azione. Le stime degli analisti erano per ricavi pari a 11 miliardi di dollari e un Eps (utile per azione) di 0,50 dollari. Bulgari ha continuato a correre aggiornando i massimi degli ultimi due anni. Il titolo della maison romana ha chiuso in rialzo del 3,14% a 7,39 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA