1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

La Fed riduce i tassi dello 0,25%, la Borsa non gradisce

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Una giornata alla finestra in attesa di sapere il responso della Fed e poi la repentina discesa dei mercati statunitensi all’annuncio con cali in chiusura superiori al 2%. Il comitato di politica monetaria della Federal Reserve ha deciso di tagliare il tasso obiettivo sui Fed Fund di un quarto di punto percentuale portandolo al 4,25% dal precedente 4,5%, stessa riduzione percentuale per il tasso di sconto è stato ridotto a 4,75% dal 5%. Nel comunicato la Fed prende atto che l’economia degli Stati Uniti sta rallentando, precisando che la decisione di tagliare i tassi dovrebbe aiutare a supportare una crescita moderata. “Le recenti informazioni ci dicono che l’economia sta rallentando, riflettendo l’intensificarsi della correzione immobiliare e un indebolimento dell’attività produttiva e della spesa per i consumi”, recita la nota dell’istituto guidato da Ben Bernanke. Ma non è tutto. La Fed ha rimarcato come le tensioni sui mercati finanziari sono aumentate nelle ultime settimane e un accenno anche al rischio inflazione. Quella “core” appare sotto controllo nelle ultime settimane anche se i prezzi elevati di energia e materie prime, tra gli altri fattori, possono creare pressioni sul rialzo dei prezzi. “In questo contesto – prosegue la nota della Fed – il Fomc continuerà a valutare gli effetti dei mercati finanziari e degli altri sviluppi sulle prospettive economiche e agirà come necessario per garantire la stabilità dei prezzi e una crescita economica sostenibile”. La decisone di tagliare i tassi di un quarto di punto non è stata unanime, con Eric S. Rosengren che avrebbe preferito ridurre di 50 punti base.