Fed, permesso ad alcune tra le 19 maggiori banche Usa di pagare dividendi

Inviato da Riccardo Designori il Ven, 18/03/2011 - 16:53
Dopo i risultati degli stress test, alcune tra le principali banche Usa potranno tornare a distribuire dividendi, fare buy back o rimborsare il capitale ricevuto in prestito dallo Stato. L'importante indicazione è venuta dalla Fed in occasione della diramazione della metodologia utilizzata per i dei nuovi stress test che hanno coinvolto le maggiori 19 maggiori banche a stelle e strisce. Pur non avendo diramato specifiche indicazioni sui risultati, la Banca centrale americana ha fatto sapere d'aver utilizzato 3 differenti scenari, con quello peggiore che vedeva il livello di disoccupazione all'11%. Gli altri indicatori utilizzati per saggiare la solidità patrimoniale degli istituti di credito prevedono un calo del Pil reale dell'1,5%, una contrazione dei mercati azionari del 27,8% e un ribasso dei prezzi del mercato immobiliare del 6,2%. Gli economisti della Fed hanno inoltre proiettato la loro analisi anche sul biennio 2012-2013, ipotizzando in questo caso un Pil reale in crescita rispettivamente del 2,4% e del 3,4%, un tasso di disoccupazione del 10,6% e del 9,6% e un ulteriore calo dei prezzi del settore immobiliare del 4,1% per il 2012 cui dovrebbe seguire un rialzo del 2,7% nel 2013. Va invece segnalato come sia per il prossimo anno che per quello successivo gli esperti abbiano previsto, e di conseguenza valutato gli effetti sul bilancio delle 19 banche, un rialzo dei mercati azionari rispettivamente del 36,9% e del 15,9%.
COMMENTA LA NOTIZIA