1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Fed: nessun rialzo dei tassi Usa fino al 2018? (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Chi si attende un intervento della Federal Reserve statunitense particolarmente aggressivo entro fine anno dovrà ricredersi. Anzi dovrà attendere l’intero 2017 visto che la politica monetaria americana non diventerà restrittiva prima del 2018.

Questa la tesi di un report emesso dagli analisti di Morgan Stanley secondo cui la banca centrale americana non agirà nuovamente sul fronte tassi per tutto l’anno in corso e per il prossimo. Andrew Sheets, capo analista della banca d’affari Usa ha sottolineato di attendersi molta turbolenza sui mercati nei prossimi 12 mesi, soprattutto sui mercati sviluppati, Stati Uniti in particolare, con la crescita della congiuntura internazionale che sarà uno dei driver maggiormente deludenti.

Nel corso di una conferenza stampa l’esperto ha precisato di attendersi una crescita del Pil americano nel 2017 pari a solo il +1,5%, contro il +2,3% stimato dal consensus degli analisti internazionali.
A livello di asset allocation le preferenze della banca d’affari, relativamente al comparto azionario, rimane focalizzata sugli Usa, almeno fino al prossimo rialzo dei tassi ora atteso nel 2018. Da favorire anche l’investimento sui mercati emergenti, dove la crescita è vista in accelerazione. Meno positiva la view su mercati europei e Giappone dove la raccomandazione rimane in leggero sottopeso su scala globale.