1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Fed: è possibile che il processo di normalizzazione sia più rapido del previsto (minute)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Esiste la possibilità che i tassi statunitensi salgano più velocemente del previsto. È quanto emerge dalla pubblicazione delle minute dell’ultima riunione del FOMC (Federal Open Market Committee), il braccio operativo della Banca centrale statunitense.

Lo scorso 14 dicembre la Fed ha incrementato, per la seconda volta in 10 anni, il tasso sui federal funds di un quarto di punto percentuale portandolo allo 0,5-0,75 per cento.

“Esistono una serie di rischi che, se realizzati, potrebbero portare a un percorso (di normalizzazione dei tassi, ndr) differente rispetto a quello previsto”, riporta il documento. Il maggiore è rappresentato dal mercato del lavoro, poiché una discesa del tasso di disoccupazione sotto il 4,5% potrebbe innescare pressioni inflazionistiche.

Per alcuni membri del FOMC un’accelerazione nel processo di normalizzazione del costo del denaro potrebbe influenzare anche le dimensioni del bilancio della Banca centrale.