1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

La febbre del petrolio non accende Eni

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La febbre del petrolio oggi non accende Eni. Il titolo del Cane a sei zampe accusa un ribasso dell’1,94%, passando di mano a quota 17,73 euro. Sul fronte greggio le quotazioni sono sempre più scottanti. Spinto dalla crescita economica cinese, superiore alle previsioni, e dalle scorte di combustibile Usa in costante diminuzione alla Borsa di Londra, il barile di Brent ha bruciato questa mattina nuovi massimi a quota 51,90 dollari. A contribuire alla crescita del prezzo è anche lo sciopero dei lavoratori petroliferi norvegesi.