1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

La febbre da fusioni contagia anche gli assicurativi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le indiscrezioni su una possibile aggregazione tra St.Paul Travelers, uno dei principali gruppi assicurativi statunitensi, e Zurich Financial Services, colosso svizzero delle polizze, ha scaldato il comparto assicurativo europeo che potrebbe essere coinvolto anch’esso in una nuova fase di consolidamento. Se si avverasse, tale fusione porterebbe alla nascita di nuovo polo assicurativo capace di competere con il America International Group (Aig), il primo gruppo statunitense e del mondo. Sulle piazze finanziarie, venerdì Zurich ha festeggiato tale ipotesi con un balzo del 5. Voci di offerte in arrivo hanno galvanizzato anche Royal&Sun Alliance (+2,11%), mentre titoli quali Prudential (+5,7%) e Legal&General (+7,1%) hanno beneficiato anche degli ottimi risultati societari resi noti venerdì. Zurich potrebbe rappresentare la più grande acquisizione di una compagnia europea mai fatta da una società americana: St.Paul Travelers ha un valore di mercato di 29,9 miliardi di dollari, mentre Zurich Financial vanta una capitalizzazione di 33,6 miliardi. Mentre Zurich opera in 50 paesi (Usa inclusi), St.Paul Travelers é presente quasi solo negli Stati Uniti.