L'Fda contesta le dichiarazioni di Graham su farmaci

Inviato da Redazione il Ven, 19/11/2004 - 17:43
La Food and Drug Administration non condivide le dichiarazioni rilasciate presso la Commissione Finanze del Senato da uno dei suoi ricercatori, David Graham, secondo cui i controlli della Fda non consentiranno di evitare nuovi casi simili a quello che ha interessato gli utilizzatori di Vioxx nei mesi scorsi. E' quanto ha fatto sapere la stessa agenzia governativa secondo cui le parole di Graham non rifletterebbero la visione della Fda, che ritiene sicuri i farmaci citati nell'audizione. I farmaci che secondo Graham dovrebbero essere sottoposti a nuovi controlli sarebbero: il Crestor di AstraZeneca, il Bextra di Pfizer (titoli in calo dell'1% a 27,48 dollari), il Serevent di GlaxoSmithKline, il Meridian di Abbott Laboratories (azioni in flessione dell'1,3% a 42,81 dollari) e l'Accutane di Roche.
COMMENTA LA NOTIZIA