1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fca studia spin off Maserati, Alfa e Magneti Marelli per il 2018. L’M&A arriverà dopo

Nuove indiscrezioni legate a Fca. Tra le priorità su cui starebbe lavorando il gruppo c’è lo spin off di Maserati, Alfa Romeo e delle divisioni componenti auto. Il titolo scatta …

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non è ancora tempo di M&A in casa Fca. Le sirene dei giorni scorsi legate all’interessamento della cinese Great Wall Motors non sembrano essere abbastanza forti da distrarre il gruppo italo-americano dalle sue priorità strategiche. Tra queste i possibili spin off di alcuni gioielli di famiglia. In particolare, stando alle indiscrezioni rilanciate oggi da Bloomberg, Fiat Chrysler Automobiles starebbe prendendo in considerazione alcune opzioni, tra cui un piano di spin off dei marchi Maserati, Alfa Romeo e componenti auto. Una serie di mosse che sarebbero propedeutiche a rendere il gruppo automobilistico italo-americano maggiormente focalizzato sul mercato delle auto di massa rendendosi più attraente per una potenziale combinazione con un altro produttore auto.

Titolo ai nuovi massimi a ridosso dei 12 euro

Nuove indiscrezioni che hanno scaldato nuovamente il titolo Fca, balzato nel primo pomeriggio a +3,8% con un nuovo massimo assoluto a 11,91 euro. 

Operazioni sullo stile di quanto fatto con CNH e Ferrari e che permetterebbero alla famiglia Agnelli di estrarre ulteriore valore dal gruppo. In particolare, rimarca l’agenzia stampa Bloomberg, le attività di auto di lusso potrebbero valore circa 7 miliardi di euro, mentre Magneti Marelli e degli altri componenti auto hanno un valore stimato fino a 5 miliardi (oltre a Magneti Marelli ci sono Comau e Teksid).

Le priorità per il 2018

Il piano di Fca al 2018 vede per Jeep il raggiungimento del target di 2 milioni di veicoli venduti l’anno e l’azzeramento del debito. Nelle scorse settimane lo stesso Sergio Marchionne, che lascerà Fca una volta approvato il bilancio 2018, aveva confermato la possibilità di procedere allo spin-off di alcuni marchi del gruppo così come fatto per Ferrari.
Già nei giorni scorsi gli analisti si erano espressi con perplessità circa la possibilità di uno scenario di M&A nel breve. Banca Akros aveva rimarcato come la priorità di Fca al momento sarà il raggiungimento dei target 2018 e la valorizzazione degli asset attraverso cessioni e/o spin off. Una volta raggiunti i target 2018, Fca sarà “la sposa ideale per un produttore statunitense”, ritiene Akros. General Motors è il nome più gettonato, ma sono circolati anche nomi fuori dagli Usa come la tedesca Volkswagen.