FCA: spin off Ferrari e bond convertibile allontanano ipotesi aumento di capitale

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 29/10/2014 - 16:37
Quotazione: FIAT
Quotazione: FCA CHRYSLER

Non sono certo mancate le sorprese nel primo cda della nuova Fiat Chrysler Automobiles (FCA). Il board di FCA, nello stesso giorno dell'annuncio dei conti del terzo trimestre, ha annunciato l'intenzione di scorporare il marchio Ferrari con la cessione, attraverso un'offerta pubblica, del 10% del capitale. La quotazione del titolo del gruppo del Cavallino rampante è prevista entro il 2015. "Con lo spin off del marchio Ferrari, il più riconosciuto a livello mondiale, il mercato potrà finalmente associare un valore a questo marchio prestigioso, che sinora era nascosto nella valutazione intrinseca del titolo", commenta a caldo Vincenzo Longo, market strategist di IG. Scorporo di Ferrari che potrebbe inoltre fornire a FCA la liquidità necessaria per implementare l'ambizioso piano industriale al che ha come target la vendita di 7 milioni di auto l'anno a fine piano.
Sempre il cda odierno ha deciso il lancio del bond convertendo da 2,5 miliardi di dollari rivolto agli investitori istituzionali che allontana l'ipotesi dell'aumento di capitale. "Il mercato attendeva con ansia questa data e le probabilità di un ricorso all'aumento di capitale erano salite nelle ultime settimane - rimarca Longo - La scelta, quindi, di optare per un bond convertibile, sebbene appaia costosa, viene apprezzata dal mercato, che non scontava questa possibilità".
A Piazza Affari il titolo Fiat ha segnato un vero e proprio balzo dopo l'annuncio dello spin off Ferrari con quotazioni arrivate a guadagnare oltre il 18% a quota 9 euro, sui massimi dallo scorso aprile. "Il superamento dell'area di 9 euro potrebbe creare le attese per salire sino a quota 10 euro, nostro target price entro fine anno", conclude Longo di IG.



TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA