1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fca inizia male l’anno su timori frenata immatricolazioni, entra nel vivo il toto successore Marchionne

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Retromarcia inserita in avvio d’anno per Fca, il titolo principe del 2017, con il mercato che paga le deboli attese sulle immatricolazioni e inizia a guardare anche alla delicata successione di Marchionne. A Piazza Affari il titolo del gruppo automobilistico italo-statunitense segna un calo dell’1,67% a 14,66 euro con il mercato che guarda con preoccupazione al rallentamento delle immatricolazioni.  Il titolo in mattinata era arrivato a cedere oltre il 3% accodandosi al cattivo umore di tutte le altre big europee con cali superiori al 2% anche per BMW, Volkswagen, Peugeot e Renault.
Nel 2017 il titolo Fca è stato il miglior titolo all’interno del Ftse Mib con un balzo di oltre il 70%. 

Le vendite di nuove auto in Francia sono scese a dicembre dello 0,51% con la quota di nuove auto diesel scesa al di sotto del 50% per la prima volta dal 2000. Attese indicazioni deboli anche dal Regno Unito, in arrivo il 5 gennaio, con il Daily Telegraph che parla di un possibile calo del 5% delle immatricolazioni britanniche nell’ultimo mese del 2017. Stasera alle 18:00 sono in arrivo i dati relativi alle immatricolazioni in Italia.

Nome Mondardini falsa pista, successore sarà un interno al gruppo

Fca si affaccia al 2018 con tanti potenziali catalyst, a partire dalla valorizzazione di alcuni asset (probabile spin-off di Magneti Marelli) e soprattutto la successione a Sergio Marchionne, che lascerà le redini di Fca una volta approvato il bilancio 2018. La scorsa settimana era spuntato il nome di Monica Mondardini, attuale amministratore delegato di CIR, come possibile erede. Da CIR hanno però precisato che ogni ipotesi su un suo futuro professionale in Fca è destituita di fondamento”. Tra gli altri potenziali successori di Marchionne il Corriere della Sera fa il nome di Alfredo Altavilla, a capo dell’area EMEA di Fca, quello di Richard Palmer, direttore finanziario del gruppo, e Mike Manley, numero uno di Jeep. Gli analisti di Mediobanca Securities, che confermano outperform sul titolo Fca con target price a 20 euro, ritengono che tale argomento rimarrà molto caldo nei prossimi mesi “con la scelta di un nome tra i top manager del gruppo Fca che appare molto probabile”.