1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

FCA e Ferrari battono il mercato globale, i total return sono i migliori (GRAFICI)

QUOTAZIONI FerrariFiat Chrysler Automobiles

Analisti positivi sui due titoli. Goldman Sachs ha per esempio fissato un target price sul titolo pari a 25,90 euro, a fronte del rating “buy”.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A livello globale, i titoli del settore automobilistico hanno sottoperformato il mercato dall’inizio dell’anno, complici i continui sospetti e le continue accuse di nuovi casi di dieselgate. Il calo delle vendite di auto negli Stati Uniti ha appesantito il quadro per gran parte delle società produttrici. In questo contesto, le eccezioni non sono tuttavia mancate.

Il grafico mostra i total return delle aziende del settore dall’inizio del 2017: al podio c’è Ferrari, seguita da FCA (Fiat-Chrysler). Insieme a Peugeout, le due azioni hanno riportato un trend migliore dello S&P Global 1200 (indice che rappresenta il 70% circa della capitalizzazione globale dei mercati, calcolato come indice composite di 7 indici principali, che sono lo S&P 500, lo S&P Europe 350, lo S&P TOPIX 150 (Giappone), lo S&P/TSX 60 (Canada), lo S&P/ASX All Australian 50, lo S&P Asia 50 e lo S&P Latin America 40.

Proprio ieri, in occasione del Salone dell’auto di Francoforte, Ferrari ha presentato il suo nuovo modello Portofino, che la Gazzetta dello Sport ha definito “la gemma di Francoforte”.  La Portofino è la nuova Gran Turismo V8 di Ferrari, ha 600 cv e accelerazioni da 0 a 200 chilometri all’ora in appena 10,8 secondi. Costo: 196.000 euro.

Ferrari scommette sul nuovo modello per incrementare le vendite, nel 2019, fino a 9.000 unità, rispetto al target di 8.400 unità di quest’anno, stando a quanto riporta Bloomberg.

Le consegne della Ferrari Portofino inizieranno in Europa nel primo trimestre del 2018, prima di approdare sul mercato americano la prossima estate.

Per FCA, sull’onda dell’appeal speculativo del titolo alimentato dai rumor che si sono susseguiti per settimane, sono arrivate di recente nuove dimostrazioni di fiducia dal mondo degli analisti.  In un report di venerdì scorso, Goldman Sachs ha per esempio fissato un target price sul titolo pari a 25,90 euro, a fronte del rating “buy” che ha sul titolo.

Diversi gli analisti che hanno emesso note su FCA. In data 9 settembre, FCA vantava in media un rating “buy”, a fronte di un target price medio di 14,79 euro.