1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

FCA debole a Piazza Affari. Stasera dati immatricolazioni Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata all’insegna della debolezza per FCA a Piazza Affari. Il titolo della casa automobilistica guidata da Sergio Marchionne cede circa l’1,35% a 10,25 euro ad azione, in attesa dei dati sulle vendite di auto nuove in Italia per il mese di aprile. Come di consueto alle 18 il ministero dei Trasporti diffonderà i dati sulle immatricolazioni di autovetture in aprile.
Intanto in Francia il mercato dell’auto ha frenato: secondo i dati diffusi dal comitato francese di costruttori d’auto, le immatricolazioni sono scese del 6% a 171.879 vetture. Positivo il saldo dei primi quattro mesi dell’anno, con un progresso del 2 per cento.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee piatte, comparto oil sotto pressione

La debolezza del comparto energetico penalizza l’azionario europeo che chiude la seduta in parità: a Londra il Ftse100 si è fermato a 7.517,71 punti (+0,04%), il Dax a 12.621,72 (-0,17%) e il Cac40 a 5.337,16 (-0,08%).

“Buy The Rumor, Sell the Ne…

MERCATI

Wall Street: partenza in rialzo dopo verbali Fed e accordo Opec

Wall Street ha aperto in rialzo per la sesta seduta consecutiva. In avvio l’indice Dow Jones sale dello 0,22%, l’S&P500 guadagna lo 0,19% e il Nasdaq incaszsa un +0,32%. A sostenere gli scambi alcune buone trimestrali societarie, come quella di Hp e …

MERCATI

Borse europee: partenza in rialzo, focus sul vertice Opec

Le Borse europee hanno aperto in rialzo, in scia ai guadagni di Wall Street e dei listini asiatici, con la piazza azionaria di Tokyo in rialzo dello 0,36%. In avvio Francoforte sale dello 0,40%, Parigi incassa un +0,44% e Londra sale dello 0,19%. Sec…

MERCATI

Piazza Affari e Borse europee previste in rialzo, oggi il vertice Opec

Piazza Affari e le Borse europee sono attese positive in avvio, in scia ai guadagni di Wall Street ieri sera con la Federal Reserve ormai vicina a una stretta monetaria. Secondo i verbali dell’ultima riunione, diffusi ieri, la banca centrale american…