Fazio si difende, "tutto fumo" le intercettazioni

Inviato da Redazione il Mer, 17/08/2005 - 08:33
Ferragosto blindato per il governatore della Banca d'Italia, Antonio Fazio, che è rimasto ad Alvito, il paese dove vive. Secondo indiscrezioni trapelate da Palazzo Koch, il numero uno di Bankitalia starebbe mettendo a punto una relazione tecnica sul caso Antonveneta da presentare alla riunione del Cicr fissata per il prossimo 26 agosto. Ma in occasione dell'appuntamento il governarnatore ha intenzione di affrontare solo le questioni di carattere tecnico, anche se appare chiaro che non ne voglia sapere di dimettersi. Il caso delle intercettazioni telefoniche sarebbe infatti "tutto fumo", come ha confidato nei giorni scorsi lui stesso a padre Alberto Tomassi, abate del monastero di un paesino vicino a quello dove vive Fazio.
COMMENTA LA NOTIZIA