1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Fastweb, ricavi sopra il miliardo e cedola extra da 3,77 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli azionisti Fastweb riceveranno un dividendo straordinario di complessivi 300 milioni di euro. Lo ha deciso il cda della società fondata da Silvio Scaglia riunitosi oggi per approvare i risultati dell’esercizio fiscale 2006. Il dividendo sarà reso possibile dalla distribuzione di una quota della riserva sovrapprezzo azioni pari a 3,77 euro per azione.  La distribuzione verrà proposta alla prossima assemblea degli azionisti che si riunirà in prima convocazione il 22 marzo. Il cda ha proposto che il pagamento venga effettuato nel mese di ottobre. Le buone notizie per gli azionisti Fastweb però non finiscono qui. La distribuzione di risorse mediante ripartizione della riserva sovrapprezzo azioni, non costituisce reddito per il percettore, in assenza di utili, in quanto deve essere imputata a riduzione del costo fiscalmente riconosciuto delle azioni stesse.


Ed è proprio questo il caso di Fastweb, che ha chiuso il 2006 con un risultato netto consolidato negativo per 123,6 milioni, seppur con un miglioramento del risultato di circa il 25% rispetto a 12 mesi fa, una crescita dei ricavi oltre il miliardo di euro e un nuovo record di clienti. I ricavi consolidati sono ammontati a 1,26 miliardi, in aumento del 30% rispetto al 2005, mentre gli abbonati hanno raggiunto gli 1,062 milioni, in crescita del 49% rispetto al 2005. Con 105.000 nuovi abbonati, il quarto trimestre 2006 è risultato il migliore di sempre in termini di acquisizione di nuovi clienti. Bene anche la marginalità, con un margine operativo lordo attestatosi a 424,6 milioni (+39%) e pari al 34% dei ricavi (era il 32% 12 mesi fa). L’Ebit nel 2006 è stato negativo per 87,5 milioni di euro rispetto alla perdita operativa di 107,4 milioni di euro del 2005. E’ però cresciuto l’indebitamento finanziario netto salito nel corso dell’ultimo anno da 469,1 a 1081 milioni.

Positivi i commenti del management ai risultati prodotti: “Il 2006 è stato il punto di svolta per la società che ha cominciato a creare cassa – ha commentato Stefano Parisi, amministratore delegato di Fastweb – Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi in termini di incremento di fatturato e margini. La crescita continuerà nel 2007 allo stesso livello del passato esercizio, permettendo alla società di raggiungere l’utile. Vogliamo sfruttare pienamente il vantaggio competitivo, tecnologico, di qualità del servizio e commerciale che abbiamo sul mercato italiano, conquistando una quota crescente dei nuovi abbonati broadband”. Gli obiettivi gestionali fissati per il 2007 prevedono una crescita del fatturato intorno al 30%, del margine operativo lordo di circa il 40%, il conseguimento di un risultato netto positivo e la generazione di cassa su base annua.