1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fastweb prova a risalire la china, Citigroup alza giudizio a “hold”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Primi scorci dell’ultima seduta settimanale ben intonati per Fastweb che risulta tra i titoli più comprati all’interno dell’S&P/Mib con un progresso vicino ai 2 punti percentuali a quota 25,25 euro. Alla vigilia il titolo della tlc che fa capo a Swisscom aveva chiuso sui nuovi minimi annui a 24,42 euro portando a oltre -32% il bilancio in Borsa degli ultimi 3 mesi. “E’ evidente che il mercato, dopo lo stacco della maxi-cedola da 3,77 euro il 22 ottobre e la revisione al ribasso della guidance, ha abbandonato un titolo che non presenta più alcun catalyst”, ha detto a Finanza.com un analista di una primaria banca d’investimento. “Non è neanche nell’interesse della nuova controllante Swisscom rassicurare il mercato – ha proseguito l’analista – perchè il loro intento è sicuramente quello di togliere in un prossimo futuro Fastweb dal mercato e dal loro punto di vista meglio un’Opa residuale a 20 euro che una a 30-35 euro”. Intanto oggi gli esperti di Citigroup hanno alzato da “sell” a “hold” la raccomandazione su Fastweb portando però il target price di Fastweb a 29,25 dai 36,96 euro precedentemente indicati alla luce della riduzione delle stime di ebitda per il biennio 2008-2009.