1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fastweb poco mossa, per Exane la lista dei possibili candidati è lunga

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I riflettori del mercato restano puntati su Fastweb, ma il mercato mette in campo la strategia attendista. Il titolo della società attiva nella banda larga si limita a spuntare un +0,12%, scambiando a quota 48,40 euro. Anche Tiscali, che ieri ha brillato di luce di riflessa sull’onda della speculazione che la vuole come la prossima protagonista del risiko delle Tlc, oggi prende fiato e mette a segno solo un +0,11% a 2,68 euro. Eppure nonostante le apparenze dietro le quinte gli analisti continuano a fare i loro calcoli e le loro previsioni su come andrà a finire il match su Fastweb. E’ il caso degli esperti di Exane Bnp Paribas. Secondo il broker francese, che ha consigliato oggi ai suoi clienti di smettere di comprare il titolo assumendo un atteggiamento neutral, l’offerta arrivata ieri da Swisscom è poco interessante. Così da qui a scommettere su una contro offerta il passo è breve. I primi indiziati secondo il broker potrebbero essere le società con cui Fastweb ha già sviluppato sinergie. Le strade portano a Cologno Monzese da Mediaset o a BT Group, attivo in Italia al fianco di Albacom. In particolare secondo indiscrezioni di stampa il Biscione starebbe meditando un rilancio sull’Opa lanciata da Swisscom. A detta di un quotidiano il gruppo editoriale starebbe pensando ad una offerta a 50 euro per azione. Secondo gli esperti di exane anche Deutsche TeleKom che ha annunciato un interesse per le operazioni di M&A o Belgacom potrebbero essere pronte ad entrare in scena.