1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fastweb è ancora nel mirino dei fondi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I riflettori tornano a essere puntati sulla vendita di Fastweb. E in particolare, continua a farsi sentire l’interesse da parte di fondi, banche d’affari e soggetti industriali. Secondo quanto risulta a un quotidiano finanziario, a cavallo delle festività appena concluse, diversi fondi di private equity avrebbero analizzato la possibilità di acquisire la società presieduta da Silvio Scaglia che ne è il principale azionista con il 25% del capitale. Bc Partners, Carlyle e Balckstone sono questi i nomi più ricorrenti. I primi due avevano anche già effettuato una due diligence sulla società lo scorso anno. Ma non si stanno muovendo solo i fondi ma anche le banche d’affari. Secondo le indiscrezioni, tra le più attive ci sarebbe Lehman Brothers che in Italia avrebbe trovato l’appoggio della banca guidata da Ruhhero Magnoni. Un ostacolo, non di poco conto, persiste in vista di una possibile cessione di Fastweb: il prezzo.