Faro di Ubs sulle banche italiane, ma l'Italia è più forte della Periferia europea -2-

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 17/01/2011 - 11:01
Ubs si sofferma inoltre sulla situazione economica in Italia, che paga la fiacca crescita produttiva e l'elevato debito pubblico, ma "pensiamo anche ai punti di forza che la differenziano dalla Periferia europea: una solida base industriale con un competitivo settore delle esportazioni e un basso debito privato". Il debito pubblico, secondo gli esperti, rimarrà elevato ma grazie al debito privato sotto controllo "le finanze italiane sono messe meglio di molte altre del Vecchio Continente".

Gli analisti dell'istituto elvetico rimangono sostanzialmente neutrali sul comparto bancario italiano, ma ribadiscono la raccomandazione d'acquisto su Intesa SanPaolo, Mediobanca e Popolare di Milano che offrono "basse valutazioni e buona visibilità sul capitale".
COMMENTA LA NOTIZIA