Farmaceutici: Credit Suisse promuove Roche a outperform, Bayer vede tp salire a 56 euro

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 12/12/2011 - 11:05
Quotazione: BAYER
Quotazione: ROCHE
I titoli europei dei farmaci finiscono sotto la lente di ingrandimento di Credit Suisse, che mette mano alla valutazione di qualche big del settore. Secondo il broker svizzero, il 2012 riserverà nuove sfide per le case farmaceutiche d'Europa ma le strategie di diversificazione e di sviluppo nei Paesi emergenti finora adottate e il lancio di nuovi prodotti potranno sostenere i loro profitti. Non solo. Si rilevano investimenti record per ristrutturazioni aziendali e rimozione dei costi eccessivi, mentre i bilanci sono forti da poter remunerare gli azionisti. In questo scenario positivo, Credit Suisse indica Novartis, Bayer e Roche come le società preferite. In particolare, su Bayer gli analisti alzano il target price a 56 euro dal precedente 53 euro, perchè "le deboli vendite di Yaz/Yasmine e i costi di lancio di Xarelto, che impatteranno sul 2012, sono già ampiamente scontati dal titolo". Su Roche arriva invece la promozione (da neutral a outperform), grazie alla strategia difensiva del gruppo che dovrebbe permettere di distribuire un dividendo agli azionisti. Rating neutral confermato su Sanofi, Novo Nordisk e GlaxoSmithKline. Da evitare invece Astrazeneca (rating underperform): "ci aspettiamo che la società tagli l'attività di Ricerca e Sviluppo nel 2012".
COMMENTA LA NOTIZIA