Facebook verso il rinvio della quotazione a Wall Street

Inviato da Redazione il Gio, 15/09/2011 - 11:33

Tempi più lunghi del previsto per l'esordio in Borsa di Facebook. Il più famoso social network al mondo si prepara infatti a quotarsi a Wall Street nella parte finale del prossimo anno, più tardi rispetto a quanto finora ipotizzato sulla base di indiscrezioni provenienti da ambienti finanziari.

Ad avvertire di un possibile rinvio è il Financial Times di oggi, che cita fonti vicine alla società.

Secondo il quotidiano della City il fondatore del social network, Mark Zuckenberg, preferirebbe aspettare per permettere ai dipendenti di focalizzarsi sullo sviluppo dei prodotti piuttosto che sui possibili guadagni derivanti dal collocamento. Gli sviluppatori, nonchè azionisti, del sito potrebbero trovarsi tra le mani un vero e proprio tesoretto considerando che il valore dell'Ipo di Facebook è stimato attorno ai 66,5 miliardi di dollari.

L'indiscrezione giunge dopo che negli scorsi giorni la stampa internazionale ha anticipato il possibile rinvio di altre due Ipo di società attive nel mondo di internet e del social networking: Groupon e Zynga. In entrambi i casi la motivazione del rinvio è però connessa alle difficili condizioni dei mercati azionari e dal rischio che il mercato possa non offrire una valutazione equilibrato dei titoli in Ipo.
 
E' il filo logico seguito anche dal board di Siemens, che ieri ha annunciato di aver rinviato l'Ipo di Osram a causa "dell'alta volatilità dei mercati". L'operazione era prevista per l'autunno 2011. Siemens ha comunque confermato di voler quotare la società del gruppo che si occupa di illuminazione dichiarando che le fasi di preparazione "sono in corso e continueranno".
COMMENTA LA NOTIZIA